Campa

10-06-12

Home
Su
Enigma del castello
Castellana dei misteri
La mia gente
La mia vita con Gaspare
I nostri antenati
Le sirene di Tramonti
I Poeti
Canzoni
Campa

 

            

I POETI HANNO SCRITTO..

3 Maggio 1921, nasce alle Grazie (SP) Fortunato "Tino" Barsotti, scrittore poeta in lingua e vernacolo, umorista dalla vena brillante e sottile. Nel campo della poesia vernacola, Barsotti si distingue per il suo stile geniale, dal perfetto endecasillabo, ottenendo numerosi riconoscimenti in campo nazionale.

 

Campa

 

Come n gabian chi sta sorve a na roca

e i fissa r me turchin sto a vazia,

coss a te vedo, magica Campa,

sentinla de r me,

 

rampin come n farco nsima a r monte

te vedi nsse o so Boschi de pin

i te circondo come n beo giardin

profum de sin.

 

Passando sto a Punta do Pitn

Me a vegnvo da fante con me pe:

quando da Derbi la spuntava r me

a restavo cant,

 

 

a vedevo e te dne forti e s-cete

vene da e cine con e corbe n testa

co i mandili a coli, come a na festa,

con e fce ndo,

 

 

a Tramonti a vedevo i pescadi

co e nsse chio na musica dargento,

e vigne crghe do baz dar vento,

come antichi tesi.

 

 

E te lass, afaci come a n barcn,

sto lurtimo so de quel Agosto

te profumavi nz de r primo msto

franodoe de maesin...

 

 

Ente noti de nbia, quander me

i s-cianta i scgi e i lampi i se scadeno

a vedo o te profilo saraceno

contro o cielo de cingio,

 

 

ma quando la ritorna Primava

e prime rondanine a r vecio nido

i te saluto algre con en grido

cn de felissit,

 

e ala da o largo e barche chi bordezo

i se fermo a mate, e nfina r vento

i te canta ridendo en complimento

come a na vecia amiga,

 

 

poi la passa n vapore tuto ganco,

en covrta gh gente che la ma:

l lurtima vison chi prta via,

a vision de Campa!.

 

TINO BARSOTTI

Settembre 1979 

 

Home | Su | Enigma del castello | Castellana dei misteri | La mia gente | La mia vita con Gaspare | I nostri antenati | Le sirene di Tramonti | I Poeti | Canzoni | Campa

Ultimo aggiornamento: 14-01-08